mercoledì 21 agosto 2013

LA FRISELLA CON IL LIEVITO MADRE (quelladiEvalaprimadonna)


Della frisella o frisa o fresella come viene chiamata a Napoli vi ho già parlato nel mese di luglio quando ero in vacanza. ( vedi qui  )
Per l'appunto le avevo comprate in Toscana in un forno nel centro del paese.
Vi entrai guardando dietro al banco se trovavo quella specie di frittelle di cui non ricordavo il nome invece erano ben impressi nella memoria del gusto e dell'olfatto il sapore ed il profumo.
<< Sono finite signora  >>  mi disse la panettiera :-(
<< si chiamano zonzelle >> . Ahhhh ecco, le zonzelle. :-)
Erano terminate, vanno a ruba già dal mattino presto, mesta e delusa optai per  delle ottime  friselle sfornate il giorno prima.
Non le avevo mai fatte in casa le frise, il lievito madre era appena stato rinfrescato, il tempo che si attivasse come Dio comanda e mi sono messa all'opera.
Che ricetta ho usato? Mi serviva la garanzia sulla riuscita, quindi non mi restava che consultare il blod della mia amica Eva Salerno dove ricordavo sia gli ingredienti che le foto con la sequenza del procedimento.
Ci sono volute un po' di ore, non lo nego, la lievitazione con la pasta madre lo richiede, però quando si vede il risultato, anche se si è iniziato nel pomeriggio e l'ultima sfornata della biscottatuta è avvenuta verso le dieci di sera, beh non puoi che pensare che NE VALEVA LA PENA!
Vi trascrivo gli ingredienti e vi posto qualche foto, per fortuna che avevo "l'aiutante"  se no avrei impiegato molto ma molto di più. Questo è  il link Fables de Sucre  della mia amica Eva Salerno  seguite passo passo le sue indicazioni e il risultato sarà uguale al suo e al mio modestamente.


Friselle con pasta madre:
( Dose per 24 friselle da 45 gr circa)
  • 150 di pasta madre (rinfrescata)
  • 320 gr di acqua
  • 100 gr di semola rimacinata
  • 500 gr di farina 0
  • 15 gr di olio EVO
  • 15 gr di sale

pronte e liavitate ora... in forno















appena sfornate















il mio aiutante mi fa notare che son ben cotte, meno male va














in forno per la biscottatura















ehhhh visto che meraviglia!!!
Eva Salerno..... ailoviu !!!